ULTIM'ORA DEL 08/03/2016 ORE 16:20
TEMPO PERTURBATO IN ATTO: PIOGGE E NEVE SUI RILIEVI, VENERDI MIGLIORA. A META MESE COLPO DI CODA?
Configurazione barica
Spaghetti

SITUAZIONE: PIOGGE E FREDDO -- La breve parentesi di tempo stabile (venerdi e sabato mattina scorsi) ha già lasciato spazio ad una nuova sortita artica sul nostro paese e sulla nostra zona. E' bastato un lieve innalzamento dell'alta pressione azzorriana in pieno Oceano Atlantico per produrre una nuova discesa di aria di estrazione artica, la quale sta interessando con piogge e nevicate sui rilievi dapprima il nord (QN dui 400-600 m e a quote basse sul Piemonte) e poi il centro-nord (QN sui 700-900 m su Emilia, 900-1100 su Romagna e 1100-1200 m sulle Marche).

PREVISIONE A BREVE TERMINE: MALTEMPO FINO A GIOVEDI', NEVE SUI RILIEVI
Sulla nostra zona continuano le piogge (alternate a pause asciutte ma nuvolose), le quali continueranno fino a GIOVEDI', apportando buona neve sui rilievi appenninici sopra i 1100 m (Catria, Nerone, Carpegna), alla fine delle quali si potranno contare accumuli sui 20-30 cm.
A Fossombrone, dopo le piogge dei giorni scorsi (3,6 mm sabato, 8,8 mm domenica e 1,6 mm ieri), avremo ancora maltempo; poi, a partire da VENERDI', avremo un temporanea tregua stabile per via di una fugace visita anticlonica, ma non mancheranno le nuvole e il clima sarà fresco e in linea con le medie del periodo (minime sui 5-6°C e massime sui 10-12°C).

PREVISIONE A LUNGO TERMINE: POSSIBILE COLPO DI CODA DELL'INVERNO... MA URGONO CONFERME!!!
La variabilità atmosferica del weekend (venerdi-sabato-domenica) si protrarrà fino all'inizio della prossima settimana, con spiccata variabilità e alternanza di nubi e schiarite, sempre in un contesto termico stazionario.
A cavallo della metà del mese (16-17 marzo), invece, potremmo avere un'irruzione artica, le cui direzione dell'aria fredda è ancora da verificare e lei cui conseguenze sulla nostra zona sono ancora lontane da essere definite (freddo con precipitazioni? Freddo secco? Fresco soltanto?).

CONCLUSIONI: MARZO PAZZERELLO NELLA VESTE INVERNALE
In definitiva, come spesso accade, marzo ci ha abituato a colpi di scena invernali di tutto rispetto e in alcuni casi di entità addirittura superiori agli eventi del trimestre dicembre-gennaio-febbraio, soprattutto considerando l'inverno anonimo appena trascorso.
La cosa certa è che le termiche in quota saranno in linea con le medie del periodo (e questa è già una notizia), con la possibilità di un'irruzione fredda a metà mese che ancora necessità di conferme nei prossimi aggiornamenti....



Alessandro Tadei
Redazione Fossombronemeteo
08-03-2016

Questa pagina è stata visitata 747 volte