La pioggia mista a neve del 23-24 marzo 2008(Pasqua e Pasquetta)
RIEPILOGO - L'evento del 23-24 marzo 2008 risulta di portata notevole se si pensa che è avvenuta in primavera, sia meteorologica(dal 1 marzo) che astronomica(dal 21 marzo); inoltre si tratta del 2° episodio "nevoso" di questo marzo, ripagando in parte la pochezza di spunti invernali offerti dai mesi di gennaio e febbraio. L'evento assume carattere di straordinarietà in quanto cade proprio in coincidenza delle festività pasquali; sulla nostra cittadina, era dal 1995(il 15 aprile, ndr) che non cadevano fiocchi di neve(anche se misti a pioggia) nelle giornate di Pasqua e Pasquetta. La configurazione barica ricalca quella dello scorso episodio(5-6 marzo 2008). L'anticiclone delle Azzorre si erge vesro la Groenlandia con asse N-S e lungo il bordo orientale dell'alta pressione avviene una poderosa discesa di aria artica, direttamente dalla Scandinavia; la formazione di una profonda bassa pressione tra il Mare Adriatico e i paesi dell'ex-Jugoslavia fa il resto, portando forte maltempo nella giornata di Pasqua e moderata instabilità nella giornata di Pasquetta. Il 23 marzo su tutta la provincia di Pesaro-Urbino la neve cade sopra i 400-450 m, con momenti di neve pura anche più in basso(initorno ai 150 m). Data la straordinaria intensità delle precipitazioni, accumuli temporanei di 1-2 cm ricoprono le strade e i campi anche a partire dai 200 m, come a Isola di Fano e sul Colle dei Cappuccini. Sulle zone collinari e interne della provincia l'accumulo si porta sui 5 cm in località come Acqualagna e Fermignano, sui 10 cm a Urbino e Frontone, 15 cm circa sul Monte delle Cesane. Autentiche bufere di neve e vento si abbattono sui monti Catria(1700 m), Carpegna(1450 m), Nerone(1500 m), Paganuccio(1000 m) e Pietralata(800 m). A Fossombrone le precipitazioni imperversano per 11 ore consecutive(dalle 10.00 alle 21.00) alternando pioggia moderata a pioggia mista a neve e addirittura a neve pura, seppur bagnata. Il giorno seguente, invece, il cielo presenta alcune schiarite nella mattinata e una nuvolosità irregolare nel pomeriggio; ne consegue una diffusa instabilità alternata a pause nuvolose e asciutte. Prima del definitvo miglioramento, avvenuto nella giornata seguente(25 marzo, ndr), due intensi rovesci(uno al mattino e l'altro al pomeriggio) fanno cadere ancora pioggia mista a neve sulla nostra cittadina, con neve pura sopra i 300-400 m e i primi temporanei accumulti sopra i 450 m. Si chiude così un'evento di otevole intensità ma abbastanza comune per il mese di marzo; negli ultimi anni avvengono di frequente questi episodi marzolini, almeno uno ogni anno. Da notare, infine, come la neve si sia spinta così in basso(fino a 150-200 m), nonostante delle termiche in quota(-2 ad 850 hPa) non troppo fredde; occorre, infatti, mediamente una -5 ad 850 hPa per far nevicare su Fossombrone ma in questo caso l'aria artico-marittima ha fatto la differenza, riversando, grazie alla straordinaria intensità della precipitazione, al suolo il freddo delle alte quote e facendo nevicare quasi fino al piano.

23 marzo 2008 (PASQUA 2008)
Fenomeni
Ora
T in °C
Accumulo parziale
Accumulo finale
Cielo nuvoloso e assenza di fenomeni
Dalle 0.00 alle 10.00
tra +8,1 e +5,6
Nessun accumulo
0 mm
Pioggia debole
Dalle 10.00 alle 12.00
+7,6
2,1 mm
2,1 mm
Pioggia moderata-forte continua e T in forte calo
Dalle 12.00 alle 18.00
da +7,6 a +5,3
24,9 mm
27 mm
Pioggia mista a neve alternata a momenti di neve pura e fradicia
Dalle 18.00 alle 21.00
tra +1,9 e +2,9
4,1 mm / 0 cm
31,1 mm / 0 cm
Cielo nuvoloso e assenza di fenomeni
Dalle 21.00 alle 24.00
da +4,1 e +5,6
0 mm
31,1 mm

- ALCUNE FOTO -
23 MARZO, ORE 18.00 - A Fossombrone(località "LeMosse") la precipitazione cade momentaneamente sottoforma di neve pura, seppur bagnata. 23 MARZO, ORE 18.30 - Il Colle dei Cappuccini(329 m) a 250 m di quota; sui prati, sulle piante e ai bordi della strada si nota il lieve accumulo.23 MARZO, ORE 19.00 - Isola di Fano, lungo la strada che porta a Cartoceto; nevica forte e accumula 3-4 cm.

24 marzo 2008 (PASQUETTA 2008)

Fenomeni
Ora
Tin °C
Accumulo parziale
Accumulo finale
Cielo nuvoloso e assenza di fenomeni
Dalle 0.00 alle 9.00
tra +4,5 e +6,9
Nessun accumulo
0 mm
Pioggia moderata con qualche fiocco fradicio
Dalle 9.00 alle 10.00
da +7,8 a +5,2
2,6 mm
2,6 mm
Cielo nuvoloso e assenza di fenomeni
Dalle 10.00 alle 16.00
in rialzo fino a +10
0 mm
2,6 mm
Pioggia moderata
Dalle 16.00 alle 17.00
da +8,4 a +4,1
2,6 mm
5,2 mm
Pioggia mista a neve
Dalle 17.00 alle 18.00
tra +4,1 e +4,2
2,6 mm
7,8 mm
Cielo nuvoloso e assenza di fenomeni
Dalle 18.00 alle 24.00
da +4,1 a +6,6
0 mm
7,8 mm

- ALCUNE FOTO -

24 MARZO, ORE 17.00 - San Piero in Tambis(400 m circa) sotto la neve; un velo di bianco copre i campi e la vegetazione. 24 MARZO, ORE 17.30 - Il Monte delle Cesane(748 m) in località "campo d'asini"(500 m); neve moderata e vento forte accumulano ai bordi della strada. 24 MARZO, ORE 18.00 - Il Monte delle Cesane(748 m) ad una quota di 450 m circa; neve ancora moderata e tracce di neve al suolo.